Friday 28. February 2020

What can the EU do?

- Cosa può fare l'UE? -

 

Il ruolo dell’UE nella politica estera è da un lato portato avanti dal suo braccio diplomatico, il Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE) , che rappresenta gli interessi strategici dell’UE come entità unica e facilita il dialogo e il partenariato su diversi argomenti con i principali soggetti internazionali. Con la Politica europea di vicinato, l’UE lavora anche con i suoi vicini meridionali e orientali per attivare cooperazione politica e integrazione economica. All’estero l’Unione è rappresentata da un certo numero di Delegazioni, che hanno funzione simile a quella di un’ambasciata.

 

Attraverso la Politica comune di sicurezza e difesa, l’UE intende rafforzare la sicurezza internazionale e la pace. Finora ha portato avanti molte operazioni di peacekeeping e missioni civili in tutto il mondo, che realizzano interventi dalla prevenzione dei conflitti, alla gestione dei confini, all’addestramento della polizia locale.

 

Anche in caso di disastri naturali o causati dall’uomo, l’Unione fornisce fondi per il soccorso di emergenza alle vittime nel contesto nella sua politica di aiuti umanitari. L’istituzione centrale che coordina l’assistenza umanitaria europea è la Direzione generale per gli Aiuti umanitari e la protezione civile (ECHO).

 

Con la sua politica di sviluppo l’UE sostiene anche gli sforzi dei paesi per sradicare la povertà in maniera sostenibile. Inoltre, dialogando con i paesi in via di sviluppo, si prefigge anche di promuovere il rispetto per lo stato di diritto, il buon governo, i diritti umani e le libertà fondamentali. Per aumentare l’efficacia e la visibilità delle sue politiche in materia, l’Unione ha incaricato un Rappresentante Speciale per i Diritti Umani.  

 

Grazie alla sua politica commerciale comune e alle sue competenze esclusive via via sempre maggiori, l’UE è anche diventata un attore di primo piano nel commercio mondiale: è il principale partner commerciale di oltre 100 paesi. In qualità di membro dell’Organizzazione Modiale del commercio (OMC) , l’Unione ha partecipato attivamente anche all’Agenda di Doha per lo sviluppo puntando a liberalizzare ancora di più il commercio, migliorando al contempo l’accesso dei paesi in via di sviluppo ai mercati globali. Attualmente l’UE sta negoziando il Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti con gli Stati Uniti.

 

       

 

 

http://theeuropeexperience.eu/